Le Tendenze autunno-inverno in passerella

Quali saranno le tendenze dell’Autunno-Inverno 2016 / 2017? Direttamente dalle sfilate di Milano, Parigi, Londra e New York arrivano i primi trend che tutti gli appassionati di moda vorranno sicuramente seguire e trarne ispirazione per creare il proprio look.[/vc_column_text]

Cosa non deve mancare in un armadio fashion

La doppia bag è la borsa che non può mai stare da sola, ma sempre accompagnata da una più piccola, proprio come visto sulle passerelle di Dior e Prada. La doppia borsa sarà un must di stagione!

Altro capo che non può mancare nel vostro armadio è il giubbotto in pelle, il cosiddetto chiodo anni ’80. Immancabile, con zip o paillettes e impunture, ma solo ed esclusivamente di colore nero. Abbinato al chiodo ci saranno gli stivali alti, fino sopra il ginocchio, come hanno mostrato Fendi e H&M nelle loro sfilate.

Torna anche il giubbotto di jeans e lo stile total denim con gli abbinamenti tra jeans, camicia, gonna e salopette.

I colori del prossimo autunno/inverno saranno il panna, il blue navy e il giallo. Così come le calze in lana o cashmere torneranno nei nostri cassetti. Dior, Givenchy, Max Mara e Acne Studio insegnano.

In contrasto a questa tendenza, quest’anno andranno di moda i sandali con il calzino. Ebbene sì, i vostri sandali preferiti con maxi plateau potranno essere sfoggiati anche in inverno con un paio di calze in filo colorate e in fantasia.

La pelliccia torna ad essere un must per quest’inverno, insieme a tessuti in velluto, maxi maglioni, mantelle e gilet lunghi in lana.

Dalla sfilata di Louis Vuitton emerge il trend dress con le spalline sottili, indossato con un leggero pullover o una maglietta dalle maniche oversize, mettendo sia i colori che i tessuti in contrasto tra loro per uno stile unico.

Per quanto riguarda le calzature, vi consigliamo queste comode sneakers bianche da donna Paciotti 4Us e le derby white Cesare Paciotti. Vi sentirete sicuramente al top per questa stagione!

[/vc_row]

Palestra in casa: esercizi e lezioni fai-da-te

Finita l’estate si sente il bisogno di fare ordine nelle proprie giornate. Cosa c’è di meglio che tornare in forma organizzandosi per la palestra oppure facendo degli esercizi per allenarsi a casa? Non necessariamente per avere un buon programma di allenamento c’è bisogno di uscire di casa e recarsi in palestra. Tra le mura domestiche si possono fare gli esercizi di Cross Fit, un programma di rafforzamento fisico ideato da Greg Glassman negli anni ‘70.

Ritrova la forma perfetta in poche mosse!

Combinando diverse discipline sportive, il Cross Fit in casa può essere fatto con esercizi a corpo libero, senza l’utilizzo di attrezzi, che aiutano a potenziare resistenza muscolare, flessibilità, forza, equilibrio e coordinazione del nostro corpo.

Il Cross Fit è un programma pensato per aiutare le persone a conquistare il benessere completo e generale del proprio corpo. Movimenti funzionali vengono eseguiti costantemente e ad alta intensità per raggiungere una prestanza fisica ottimale.

Con le gambe distanti di 40 centimetri eseguite gli squat piegando le ginocchia e tenendo le braccia sollevate, facendo attenzione che le mani siano allineate alle spalle.

Per aumentare la forza muscolare, gli esercizi di push-up sono molto utili. Distendetevi sul pavimento e appoggiatevi sulle vostre mani. Mantenendo il busto dritto appoggiate le punte dei piedi sul pavimento e scendete con il petto verso il pavimento come una sorta di flessione.

Il lunge diagonale vi permetterà di mantenere la vostra forma fisica perfetta. Mettendovi in posizione eretta con i piedi alla stessa larghezza dei fianchi fate un passo avanti e flettete il ginocchio della gamba posteriore formando un angolo di 90° con quello anteriore.

Altro esercizio da fare in casa sono gli addominali incrociati. Sdraiatevi supini con le gambe e braccia tese, sollevate le gambe contraendo gli addominali. Contemporaneamente sollevate testa e spalle portando le gambe in direzione delle spalle e le braccia ai fianchi.

 

[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]

Ottobre con stile


O
ttobre è un mese imprevedibile: durante il cambio stagione si è spesso indecisi sul look da indossare. Tendenzialmente fa ancora troppo caldo per i maglioncini, ma per un look impeccabile senza disperazioni da “cosa metto oggi?”, vogliamo darvi qualche consiglio per il vostro outfit autunnale.

Le tendenze dell’Autunno 2016

Abiti lunghi e di media lunghezza

Gli abiti lunghi e di media lunghezza sono di grande tendenza e versatili: abbinati al giusto accessorio è possibile creare un look adatto ad ogni occasione, casual di giorno e grintoso e chic la sera. Pensate ai colori che vi donano maggiormente, senza escludere però le tonalità più classiche come grigio, nero e beige visit their website. I colori top di quest’autunno sono il panna e il giallo, in tutte le tonalità, usate anche le calze in lana all’arrivo dell’inverno, ci saranno anche modelli crochet!

Mixate il look

Prendete un indumento dell’abbigliamento estivo come una camicetta e short Giamba o un abito corto, come quello firmato Alexander McQueen e sovrapponete un capo più pesante: un golf in cotone, una pashmina colorata, una giacchetta o un gilet di similpelle con sandali ai piedi. Creerete così un look composto da un mix di abiti, geometrie, tessuti e lunghezze.

 

Un weekend a Tokyo

Chi non ha mai sognato di visitare il Giappone alla scoperta di tutte le sue particolari tradizioni? Poiché abbiamo avuto l’opportunità di andare a Tokyo per un weekend, vogliamo mostrarvi ogni angolo magico della città.

Esplorando il cuore di ogni quartiere, si scoprono tutte le bellezze di Tokyo, come per esempio il Palazzo Imperiale, uno dei più antichi, nel quartiere commerciale di Ginza nel centro della città. Proprio dove risiedevano gli Shogun, signori della guerra, questo quartiere è il più frequentato dai turisti.

Per passeggiare in tranquillità vi consigliamo il quartiere Asakusa, a nord est dal centro, dove è possibile visitare il tempio Sensō-ji, incontrando raffinate ragazze abbigliate con il tradizionale kimono e imbattersi in risciò per le strade. Il quartiere di Akihabara invece, somiglia a un grande centro di elettronica, pieno di gadget e mercatini, una sorta di museo della tecnologia! Il distretto di Roppongi è noto per le sue Hills, dove è situata l’imponente Mori Tower.

Shopping a Tokyo

Il luogo preferito in assoluto dai turisti e anche dai giapponesi per fare shopping è Shinjuku, zona di negozi e centri commerciali sotterranei, situati anche intorno alla stazione. Qui si può anche vedere Tokyo dall’alto, un panorama che solo il Tokyo Metropolitan Government offre.

Anche il quartiere di Shibuya è famoso per la sua dinamicità, le vie illuminate dai megaschermi pubblicitari, negozi d’abbigliamento e ristoranti. I giovani si esprimono attraverso costumi cosplay e la moda ganguro, coloratissima e caratteristica della zona.

Imperdibile anche Aoyama, il quartiere più elegante di Tokyo, dove risiedono l’alta moda e gli eventi culturali. Se cercate la moda estroversa la troverete nel quartiere di Harajuku, simile a Shibuya si possono trovare Gothic Lolita e varie tendenze asiatiche.

Odaiba nasce sull’isola artificiale della città e comprende attività ludiche come spiaggia artificiale, parchi divertimento, ristoranti, centri commerciali e attività di svago. Mentre se siete alla ricerca di negozi di anime giapponesi e manga, il posto ideale è Ikebukuro. Per finire, Ueno è il centro artistico di Tokyo, ricco di museo, templi e santuari, da non perdere!

Per la vostra vacanza a Tokyo, portate con voi in valigia un cardigan Cruciani per le visite alla città durante la giornata e un comodo gilet per essere sempre eleganti durante le uscite serali.

[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]

Come prepararsi al cambio dell’armadio

Sta per arrivare l’autunno, e una delle routine per chi non possiede un’enorme cabina armadio è proprio quella di effettuare il cambio dell’armadio con la sostituzione del guardaroba della stagione estiva con quello invernale.

Il cambio dell’armadio è dietro l’angolo, inutile rimandarlo rischiando di andare a cercare il vostro maglione preferito senza averlo tolto dagli scatoloni preparati sei mesi fa. In vista della nuova stagione questa pratica è inevitabile e per renderla veloce e piacevole seguite ogni volta questi 3 semplici ma efficaci passaggi.

1.Organizzatevi

Basta essere organizzati e non farete molta fatica ad effettuare il cambio armadio ogni due stagioni. Suddividete gli abiti per periodo dell’anno, dedicate un reparto per quelli eleganti, sportivi e pratici di tutti i giorni.

2.Fate piazza pulita

Svuotate ogni mensola e cassetto e approfittatene per pulire le intere superfici interne dell’armadio. Buttate via ciò che è vecchio, sgualcito o che non avete messo negli ultimi due anni. Oppure, come alternativa, organizzate uno swap party, regalate e scambiate con le vostre amiche i vestiti che non vi piacciono più, potrebbe essere un affare! La parola d’ordine è sempre quella: eliminare il superfluo!

3.Shopping mania

Dopo aver buttato via vestiti della taglia sbagliata e fuori moda, vi meritate un po’ di sano shopping. Magari quel cappottino a mezze maniche di Colmar originals per questa mezza stagione autunnale che desideravate tanto, oppure quella giacca scozzese per il vostro lui (che gli stava proprio bene). Date libero sfogo alla fantasia. L’importante è riporre tutto con una certa logica: maglioni insieme a maglioni, così come pantaloni, magliette, camicie e gonne.

 

[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]

Ad ogni sposa il proprio abito


Q
uando si è alla ricerca dell’abito da sposa dei sogni, capita di valutare tra più varianti e stili. Ogni abito si adatta a forme fisiche e tipi di carattere diversi. Ecco una lista con tutti i modelli e tipologie possibili, in linea di massima, degli abiti da sposa.

Abito classico

Il modello A-Line, ovvero il classico vestito da sposa dalla “linea ad A” è considerato il più elegante e caratteristico, si adatta ad ogni tipo di fisico, nascondendo anche i piccoli difetti. Questo abito si stringe sul bustino e si allarga dalla vita in giù seguendo la linea delle spalle, senza essere troppo attillato e rimanendo morbido sui fianchi. Solitamente è il più richiesto dalle future spose perché ha un taglio equilibrato.

Abito da principessa

Un altro tra i più amati abiti da sposa è quello principessa, senza maniche e con un’ampia gonna. Il vestito più romantico che ci sia, che ricorda quello delle protagoniste delle favole Disney, l’abito da principessa valorizza le spalle e il seno grazie all’assenza di separazione tra il bustino e la gonna. Questo abito si abbina sia a un fisico magro, ma anche a chi ha un fisico a pera o a mela. Svasato verso il basso spesso è costituito da una gonna completamente in tulle o in duchesse di seta.

Abito a sirena

Un modello particolarmente aderente è quello dell’abito a sirena, che si stringe come un tubino fino alle ginocchia per poi ricadere morbido fino a terra, comprendendo anche uno strascico proprio per ricreare la coda di una sirena. Si adatta ai fisici minuti, slanciati e alti, perfetto per chi vuole far risaltare le forme. Ricorda una clessidra e solitamente è ricoperto da molte balze di chiffon o pizzo.

Abito a peplo

Per chi vuole mascherare qualche piccolo difetto l’abito da sposa a peplo è perfetto. Dalla forma particolare e irregolare ispirata all’antichità, ridisegna il corpo e nasconde le forme arrotondate. Ricorda la tunica che indossavano le donne dell’antica Grecia, è un vestito lineare, scivolato e drappeggiato.

Sottoveste

Tra i meno gettonati troviamo l’abito da sposa sottoveste, molto sensuale ed elegante, indicato per lo più per le cerimonie serali. Solitamente è di raso con scollature squadrate e profonde sia sulla schiena che sul décolleté. Lo possono indossare soprattutto le donne slanciate e poco formose, con pancia piatta e fianchi stretti. Il tessuto semilucido morbido di seta ricrea l’effetto di una sottoveste.

Abito a tubino

L’abito da sposa a tubino, detto anche holliwoodiano, è molto simile a quello a sirena. Particolarmente utilizzato dalle spose alte e ben proporzionate perché si tratta di un modello molto aderente. Raffinato e classico, dona equilibrio alle forme valorizzando il punto vita. Adatto sia per le cerimonie religiose che per le unioni civili, l’abito a tubino viene realizzato in tessuti preziosi come seta, pizzo, macramè, mikado e impreziosito di perle, swarovski e cristalli.

Abito corto

Scelto dalle sposine più giovani, l’abito da sposa corto, a differenza del mini dress indicato esclusivamente se ci si sposa in comune, quello al ginocchio è adatto in ogni occasione. Poiché si tratta di un modello sbarazzino è fondamentale avere delle belle gambe. Questo modello ricorda un abito da sposa da principessa in miniatura, con bustino stretto e gonna ampia e gonfia. Tra le varie misure c’è anche quello definito “lunghezza tè”, ovvero con una lunghezza che va da sotto il ginocchio fino a sopra la caviglia.

Abito stile impero

Sempre meno richiesto è il modello stile impero, che si abbina di più a chi è in dolce attesa oppure ha fianchi e seno abbondanti. Questo abito è comodo e raffinato, ha una gonna ampia e morbida che parte da sotto il seno a vita alta. Il tessuto leggero in raso di seta o chiffon, riprende la moda degli anni ’30 e ’40 con dettagli di perle luccicanti e slancia l’intera figura. Perfetto per le cerimonie all’aria aperta o quelle che vengono celebrate sulla spiaggia.

Per le amiche della sposa che non sanno cosa indossare per un matrimonio in riva al mare, consigliamo questi due abiti Isola Marras, floreali e allegri, perfetti per l’atmosfera balneare.

 

 

Cerimonie autunnali: cosa indossare?

La stagione delle cerimonie e dei matrimoni sta arrivando, insieme a gioia e inviti tanto attesi, la domanda cruciale è sempre la stessa:

“Cosa mi metto?”.

Il punto focale per la scelta del vestito è capire quale sarà il tema dell’evento e il periodo in cui verrà celebrato. Decisamente bandito è il colore bianco (per non rubare la scena alla sposa) ad eccezione dei matrimoni dove vige la regola del total white. I colori più glamour sono quelli che vanno dal pastello, come in particolare il rosa cipria romantico per antonomasia, a quelli più intensi come giallo, corallo e rosso. Un esempio calzante è questo abito nero con pois color peonia, con fiocco al collo e bottoni madreperla firmato.

Il Galateo e le regole di bon ton vietano categoricamente il colore nero per la partecipazione alle cerimonie importanti. Però, col passare degli anni, il nero è stato sdoganato e si è trasformato in una sorta di simbolo d’eleganza e raffinatezza.Black is the new black” insomma, e di conseguenza viene visto di buon occhio anche nelle occasioni importanti, meglio se abbinato a accessori colorati evitando in questo modo il look total black.

Abito corto o abito lungo? Corto sì, ma rigorosamente appena sopra il ginocchio e il lungo è sempre elegante, soprattutto per le feste di sera. Negli ultimi anni c’è la moda delle jumpsuit, ovvero tute e coordinati dal taglio morbido, molto eleganti e adatte ad ogni tipo di cerimonia, rigorosamente indossate con tacchi alti e gioielli maxi.

In sostanza, a meno che il dress code del matrimonio lo specifichi, meglio privilegiare vestiti comodi e leggeri, dalle tonalità pastello e corto se di giorno oppure lungo e dai colori più scuri se si svolge di sera.

Qualche consiglio per gli invitati uomini

Per essere impeccabili al matrimonio del vostro migliore amico, scegliete di indossare un completo elegante con camicia e cravatta, sicuramente farete un figurone. La cravatta dovrà avere un nodo classico o windsor, in modo da coprire l’ultimo bottone della camicia. Evitate scarpe e calze di colore chiaro, camicie colorate o con disegni ma soprattutto lasciate a casa i vostri adorati jeans. Optate per un paio di scarpe comode ed eleganti, come queste di Botti!

 

[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]

Weekend a Londra


A
vete prenotato un weekend nella capitale inglese e non sapete come organizzare la vostra visita? Mantenete la calma e prendete carta e penna e sicuramente riuscirete a visitare tutte le attrazioni principali.

Londra è una metropoli, piena di quartieri tra loro diversi e multietnici. Riuscire a vedere ogni singolo angolo in un solo weekend è un’impresa (quasi) impossibile, ma noi vorremmo darvi qualche dritta per non perdervi il meglio.

Una città dai mille volti, profumi, colori, stili e sensazioni. Molti musei londinesi sono gratuiti e permettono di apprezzare l’enormità della bellezza culturale senza chiedere niente in cambio, cosa rara nelle grandi città.

London tour: let’s start!

Per i più temerari, assaggiate l’english breakfast a base di uova sbattute, fungo arrosto, bacon, fagioli, patate e salsiccia. Inizierete così la giornata pieni di energia pronti ad utilizzare la Oyster Card per la metropolitana. Dirigetevi al centro della città, al Piccadilly Circus, e da qui potrete esplorare i dintorni comodamente a piedi. Chinatown con i suoi ristoranti e le vie tinte di rosso vi affascinerà e da qui potete arrivare in Leicester Square, la via dei teatri, e godervi uno spettacolo in poltrona.

Punto strategico e d’obbligo il Big Ben, con i limitrofi Westminster Abbey e Buckingham Palace e il cambio della guardia. Fate una passeggiata lungo il Tamigi e assaporate la vista dalla ruota panoramica più grande d’Europa, la London Eye.

Hyde Park e St. James Park sono i due parchi più grandi di Londra, ma è sempre raccomandato percorrerli durante il giorno. Dedicate parte del vostro tempo a visitare anche qualche museo come lo splendido Tate Modern Museum o quello di Storia naturale. Passeggiare per Camden Town e Covent Garden vi porterà alla scoperta di quartieri insoliti e particolari, dove scoprirete anche mercatini unici e spettacoli di strada.

La vita notturna si concentra nei pub caratteristici, soprattutto nelle zone di Soho e Covent Garden.
Non perdetevi la vista notturna dei ponti di Londra, come il Tower Bridge illuminato in tutto il suo splendore.
Oltre ai famosissimi grandi magazzini di Harrods, la via rinominata per lo shopping londinese è sicuramente Oxford Street, ricca di negozi d’alta moda e grandi firme; ma il vero divertimento sta nel visitare i mercatini, tipici e con oggetti bellissimi, nuovi e vintage, da scovare.

Per il vostro weekend londinese scegliete di vestirvi comode e alla moda, con un paio di jeans e un piumino colmar raffinata e leggera come questa di Blugirl, oppure indossate un abito corto e glamour di Capobianco, pratico per girare le vie di una grande città!

 

La dieta colorata a base di frutta

Quando si pensa all’estate si pensa a: caldo, vacanze, divertimento. Perché non combattere il caldo senza rinunciare al gusto, consumando vitamine e cibo fresco come la frutta e la verdura?

Ogni frutto ha un colore e una proprietà fisiologica benefica associata, come ad esempio: il giallo stimola l’apparato visivo, l’azzurro diminuisce il ritmo respiratorio e la pressione sanguigna, il verde dilata i capillari inducendo un effetto sedativo e il rosso aumenta la tensione muscolare.

Valutiamo insieme quali cibi sono perfetti per una cromo-dieta equilibrata e fresca a base di frutta, facile da preparare per tutto il periodo estivo! Consumare cinque porzioni quotidiane di frutta e di verdura, sia cruda che cotta, è raccomandato da tutti i nutrizionisti per il corretto funzionamento del nostro organismo e per una buona salute generale. E’ importante variare il consumo di questi alimenti, in modo da assumere nutrienti essenziali per combattere l’insorgenza di alcune malattie, rinforzando il sistema immunitario.

Verde = forza

Cavoli, spinaci, bietole, broccoli, cicoria, kiwi, rucola, fave e piselli favoriscono il drenaggio linfatico e rafforzano il sistema cardiocircolatorio con effetti depurativi del sangue. L’assunzione di alimenti verdi durante la gravidanza riduce il rischio dell’incompleta chiusura del canale vertebrale durante lo sviluppo prenatale. Hanno effetti positivi sugli occhi, ossa e denti.

Bianco = anti allergia

Cavolfiori, aglio, cipolle, pere, mandorle e frutta in guscio combattono il colesterolo cattivo, l’ipertensione arteriosa e riducono i rischi di ictus.

Giallo e Arancio = crescita

Carote, zucca, albicocche, pesche contengono beta-carotene e sono antiossidanti grazie alle vitamine A B e C. Questi alimenti sono utili per prevenire patologie stress-correlate e rinforzano il sistema immunitario.

Rosso = protezione

Pomodori, ciliegie, fragole, ribes, ravanelli sono antiossidanti, favoriscono il drenaggio di liquidi, rinforzano l’apparato vascolare e sono alleati contro la ritenzione idrica. Inoltre hanno un ruolo importante nella prevenzione dei tumori della pelle e alla prostata, svolgendo un’azione anti-invecchiamento e protettiva per gli occhi.

Blu e Viola = antietà

Melanzane, fichi, uva nera, mirtilli, prugne e frutti di bosco sono ottimi antiossidanti e proteggono i vasi del sistema circolatorio contrastando l’arteriosclerosi. Hanno effetti protettivi sul tratto urinario, sono anti invecchiamento e aiutano la memoria.

Blu come…Blugirl! Che ne dite della gonna blugirl con effetti traforati o dell’ abito azzurro e corallo? Sono perfetti, comodi e leggeri, per le vostre serate in spiaggia!

E ricordatevi che con la cromoterapia, basta mangiare 5 porzioni di frutta come: un frutto medio, un contorno di verdure, un piatto di insalata e un bicchiere di succo di frutta al giorno, e vi aiuterà a sentirvi meglio, fornendo la giusta energia per affrontare le calde giornate estive!

Ferragosto al top

Ferragosto

Chi non vede l’ora di festeggiare Ferragosto? Sia che abbiate in programma una festa sulla spiaggia, un picnic al lago, o un pranzo in famiglia, vorremmo darvi qualche dritta per quanto riguarda il look perfetto per questa festa.

[eltd_blockquote text=”Ferragosto per lei” show_icon=”no”]

I look per un ferragosto al top!

Festeggiare e sentirsi a proprio agio senza rinunciare allo stile è possibile. Chi preferisce lo stile preppy sporty con un outfit sportivo ma raffinato non rinuncia ad accessori e punti di colore. L’indumento che non può mai mancare è il costume da bagno, anche se vi trovate tra i prati in montagna e non potrete tuffarvi in acqua, non è ferragosto senza sole, crema solare e tante fette d’anguria!

Per chi decide di trascorrere questa festa in casa con gli amici, divertitevi a organizzare giochi e passatempi con gli amici e… attenzione ai gavettoni! Un look semplice e che si adatta a qualsiasi occasione è l’hippie chic: bastano una camicia e un paio di shorts di jeans, oppure una gonna lunga con stampa floreale o a tinta unita.

Se siete invitati a una festa di sera, un passe-partout è il semplice abito nero, che si adatta ad ogni tipologia di location. Abbinando pochette e tacchi sarete davvero al top. Oppure potreste optare per un abito lungo con i ricami in pizzo in stile boho chic, crop top oppure mini dress coloratissimi come questo di Dondup con fantasia floreale. Per arrivare preparati al tradizionale “bagno di mezzanotte” ricordatevi di portare un costume di ricambio e un asciugamano.

Bikini, infradito, crema solare, e occhiali da sole sono i must have della giornata. Se volete poi aggiungerci un pareo o una camicia oversize che vi faccia da abito abbinata a una collana gigante o una hawaiana, renderete l’atmosfera sicuramente festosa.

[eltd_blockquote text=”Ferragosto per lui” show_icon=”no”]

Anche ai ragazzi piace apparire, e in questo caso, un paio di espadrillas e una ghirlanda di fiori al collo, abbinata a una borsetta a tracolla e occhiali da sole fashion, saranno il must della stagione. Una camicia di lino traspirante, a tinta unita o hawaiana, bermuda come quelle di Dondup in jeans o direttamente il costume, saranno perfetti per una festa in spiaggia.